Non si può prescindere dall’ e-commerce

Non si può prescindere dall’ e-commerce

Tutti parlano di online. Tutti stanno valutando o si sono già attivati per aprire un proprio sito di e-commerce. Molti vivono la vendita via web come una minaccia. Le ragioni sono molteplici: l’e-commerce è aperto 24 ore su 24, il servizio è sempre accessibile, non ci sono code alla cassa. E spesso i prezzi sono anche più convenienti. È una minaccia, dunque? Sì, se lo si lascia ad appannaggio altrui. L’e-commerce è una diversa modalità di vendita, ma sempre di vendita si tratta. Cambia il media, cambiano le regole - ed è bene conoscerle, prima di avventurarsi in questo business - ma è un’evoluzione da cui non si può e non si deve prescindere. Non stiamo dicendo che ciascuna insegna debba avere un proprio sito di e-commerce, non fraintendiamoci, ma perché non potrebbero farlo insieme dei gruppi di profumieri magari affidandosi a degli specialisti del settore? Quanto non sarebbe più utile per il proprio business salutare il cliente che esce dal negozio dicendogli che, per effettuare i propri acquisti può visitare anche un sito, il proprio sito, piuttosto che lasciarlo in balìa degli e-commerce altrui? Siamo certi che il consumatore già fedele all’insegna non avrebbe remore a visitare il dominio e ad acquistare. Del resto, conosce personalmente chi c’è dietro… e il nostro punto vendita - fisico o virtuale - diventerebbe il suo unico punto di riferimento per il beauty.

On Air

Take your Chance