I bilanci delle profumerie 2014

La quarta edizione del rapporto analizza i risultati realizzati da 151 ragioni sociali, di cui 148 confrontabili con il 2013.
I bilanci delle profumerie 2014

I Bilanci 2014

È giunto alla quarta edizione il rapporto I bilanci delle Profumerie, indagine che realizziamo annualmente con l’obiettivo di analizzare lo stato di salute del canale selettivo attraverso una serie di indicatori di performance confrontabili tra le diverse realtà distributive. Come di consueto, il punto di partenza sono i bilanci di esercizio depositati dalle singole aziende all’Ufficio del registro imprese presso la Camera di Commercio e scaricati da Cerved Group fino al 20 novembre 2015 (prendendo in considerazione i codici Attività Economica Ateco 2007: G 4645 - Commercio all’ingrosso di profumi e cosmetici; G 47751 - Commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l’igiene personale; G 47786 - Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini; M 702209 - Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo gestionale e pianificazione aziendale; S 96041 - Servizi di centri per il benessere fisico -esclusi gli stabilimenti termali). L’edizione 2015 comprende 151 ragioni sociali, di cui 148 risultano essere confrontabili con i dati relativi al 2013. Il fatturato sviluppato da queste ultime è pari a 2,370 miliardi, in crescita dell’1,4% sull’anno precedente (quando il valore era di 2,339 miliardi), a fronte di costi della produzione di 2,31 miliardi di euro. Il margine di primo livello, pari a 36,8%, non ha registrato alcuna variazione rispetto al 2013. Il valore dei magazzini, per le 149 ragioni sociali che hanno pubblicato il dato, raggiunge il valore di 370 milioni di euro. Questo in relazione a 109 giorni medi di magazzino, un dato identico a quello risultante dai bilanci del 2013. Il credito dei fornitori (in questo caso i dati confrontabili sono relativi a 116 ragioni sociali) è invece 347 milioni di euro contro i 362 milioni del 2013; mentre i giorni medi di pagamento sono 92 per il 2014 ed erano 98 l’anno precedente.

Schermata 2015-12-11 a 11.20.24

PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO E VISUALIZZARE TUTTI I DATI SCARICA L'EDIZIONE DIGITALE.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Voto : 0/5 (0 voti raccolti)

Grazie per aver votato!

You have already rated this page, you can only rate it once!

Your rating has been changed, thanks for rating!

Log in o crea un account utente per votare.

Commenti

Log in o crea un account utente per inviare un commento.